gigi

Members
  • Numero contenuti

    9
  • Iscritto

  • Ultima visita


Reputazione Forum

6 Neutral

Su gigi

  • Rank
    Newbie

Visite recenti


190 visite nel profilo

Attività di gigi

  1. gigi ha aggiunto un messaggio nella discussione L'ORNICOLTURA e alla fine….   

    Scusa hai ragione...... Eccolo.....
     

     
     
    • 1
  2. gigi ha aggiunto un topic in Leggi e norme   

    L'ORNICOLTURA e alla fine….
    La FOI ha fatto modifica integrativa art. 11 del regolamento organico….. Non posso negare che più passano gli anni e più sono preoccupato per l'hobby dell'ornicoltura. Già da un paio di anni, infatti, confesso che in questo hobby, ma voglio precisare che di hobby non c’è proprio nulla questa è la realtà. Dicevo che da anni viene usato un linguaggio cibernetico sconosciuto e difficilmente comprensibile, soprattutto agli esordi del noviziato e non solo, al quale però ci si abitua in fretta, presi da notizie; dall'avidità di nuova conoscenza, di presa di possesso del "diabolico" marchingegno futurista. Una realtà che il nostro hobby, non può più sopportare. Evidentemente questo nostro hobby sta cambiando. A questo punto però, si pone perentorio un interrogativo pregiudiziale. Cosa occorre fare, a livello di Federazione, di associazioni e di semplici iscritti, per assecondare ed incoraggiare la crescita dell'ornicoltura in positivo? Anzitutto bisognerebbe comportarsi tutti da persone corrette e veramente sportive, disposte ad andare incontro all'esigenza primaria di apprendimento dell'arte dell'allevamento. Ma questo con le persone che ci sono in questo hobby,mi sa che è e resterà un sogno. Abbandoniamo una volta tanto quell'assurda ancestrale reticenza - ancora anacronisticamente diffusa nel nostro ambiente - ad informare ed insegnare sulla comune pratica hobbistica chi, per inesperienza da noviziato, non ha il nostro stesso bagaglio tecnico-culturale. Siamo o no, una grande famiglia che si estende dalla Valle d'Aosta alla Sicilia? Insomma, ritengo e non sono il solo che nei prossimi anni la crescita dell’hobby, dovrà necessariamente confrontarsi con l'universo, in continua progressiva ascesa sociale. Con quella parte della nostra società che, per diversi motivi, ci aveva sempre ignorati se non addirittura apertamente contestati. Non facciamoci cogliere impreparati da questa nuova realtà socio-culturale. E' nell'interesse di tutti noi ornitofili e dell'Italia ornitologica!
    • 15 risposte
    • 50 visite
  3. gigi ha aggiunto un messaggio nella discussione Canarino di Parigi   

    Il Canarino Arricciato di Parigi. L'origine dell'arricciato di Parigi risale alla metà del XIX secolo. Alcuni allevatore che vivevano nelle regioni a nord della Francia decisero di selezionare una nuova razza di canarino che avesse maggiore taglia e maggiore volume del piumaggio; inoltre decisero di far aumentare anche l'arricciatura. La selezione partì dalla razza chiamata a qui tempi "Olandese del nord", che venne successivamente incrociata con l'Arricciato del Nord. Dopo anni di selezione questi allevatori riuscirono a selezionare il Parigino, il quale ebbe l'odierna forma a partire dall'inizio del XX secolo. E' doveroso ricordare che per creare la razza sono state sfruttate, come in molte altre razze, delle anomalie casuali, che sono state poi fissate. Attualmente l'arricciato di Parigi, chiamato comunemente "Parigino" è il re delle razze arricciate. Dopo una lunghissima selezione si arriva al 1910, anno in cui il vecchio nome di Arricciato Olandese di Parigi, viene cambiato con il nome attuale ma bisogna attendere fino al 1920 per la formulazione dello standard definitivo. Si può asserire che durante tanti anni spesi nel tentativo di creare questa razza, i connotati dell'Arricciato di Parigi sono mutati a tal punto da sembrare quasi impossibile che la sola selezione lo abbia reso tanto diverso dalla Specie selvaggia, ma il fatto di essere la razza più sofisticata ha comportato anche alcuni squilibri quali l'eccessiva produzione di cheratina fa si che in taluni soggetti le unghie si allunghino sino ad attorcigliarsi, costituendo un difetto anatomico e funzionale. L'Arricciato di Parigi e' tra i canarini più difficili da allevare essendo questa la razza meno rustica che esista i problemi che più frequentemente si verificano sono legati alla cecità, allo scarso numero di uova deposte e all'alta mortalità. È' una razza caratterizzata da un lato dalla grande taglia 19 cm e dall’altro dalla tipica arricciatura del piumaggio in tutto il corpo, compresa la testa.
    • 1
  4. gigi ha aggiunto un messaggio nella discussione svezzato nidiate di cardellini   


    Pienamente d'accordo 
    • 2
  5. gigi ha aggiunto un messaggio nella discussione mutazione avorio   

    Bellissima risposta 
    • 2
  6. gigi ha aggiunto un messaggio nella discussione BUONE VACANZE....   

    Infinitamente   grazie 
    • 0
  7. gigi ha aggiunto un messaggio nella discussione eccomi di nuovo tra voi..............   

    Grazie a tutti..... 
    • 0
  8. gigi ha aggiunto un messaggio nella discussione eccomi di nuovo tra voi..............   

    Grazie 
    • 0
  9. gigi ha aggiunto un topic in Presentazione   

    eccomi di nuovo tra voi..............
    Ciao  ragazzi, eccomi di nuovo tra voi. Auguro a tutti voi un 2020 da sballo, con nuove nascite e nuove sorprese. Dico sorprese perchè l'ornitologia è sempre  sorpresa. E non perdete mai la speranza.  Quindi ,come si dice , la speranza è l'ultima a morire, buon allevamento..... tanti saluti e baci da Gigi! 
    • 20 risposte
    • 120 visite
  • advertisement_alt