due parole sugli articoli ornitologici

4 risposte in questa discussione

Inviato (modificato)

Buon sera volevo scrivere due parole sugli articoli “PRIMITIVI” e poco educativi di vario genere che non danno futuro all’ornitologia. Per comprendere meglio l'argomento è necessario partire da un dato di fatto: La maggior parte (per fortuna non tutti) proviene dagli scritti di autori, che hanno rovinato l’ornitologia. Eppure ancora oggi si siedono alle prime file, tenendo ancora il comando e molti pensano che sono loro a dovere SALVARE l’ORNITOLOGIA, be non è affatto così. Molti di loro hanno rovinato l’ornitologia e ora scrivono, parlano, di allevare, di passione, e quant’altro. La maggior parte di questa gente comunica prevalentemente con la testa mettendo a tacere il cuore, senza questa sede dei sentimenti e delle emozioni un articolo non va capito bene. C’è poco da fare. L’Ornitologia deve ritornare nel trionfo della testa sul cuore, del predominio schiacciante della razionalità sulle emozioni, con la vera PASSIONE. Ma questo oggi grazie ad articoli che vengono evidentemente soffocate perché in tali articoli non c’è nulla di reale. Ci vogliono articoli che imparino a conoscere e a comunicare con intelligenza emotiva, imparando ai giovani che così facendo sarò veramente padrone dei miei pensieri, delle mie emozioni, delle mie scelte, del mio comportamento e della mia vita, solo così l’ornitologia avrà un futuro. Grande amore ed impegno per i volatili, con il dialogo e confronto ( ma questo dialogo avviene in 2 o più persone, ma nell’ornitologia c’è CHIUSURA) sarò in grado di riconoscere e accettare i miei limiti e i miei punti di forza insieme alla mia energia vitale, che mi renderà capace di pensare rapidamente e di agire con calma senza inutile ansia e tensioni, perché sentirò il mio corpo rilassato e la mia mente serena, lucida e scattante. Questa e la passione vera sull’ORNITOLOGIA che così facendo cresce di giorno in giorno. Con letture di libri o articoli SERI, cresce una profonda consapevolezza e la forza con il coraggio di credere nell’ornitologia e di andare avanti, di amare la vita ornitologica e di sentirmi veramente libero con una grandissima PASSIONE. Questo è possibile, RIPETO solo se tutta questa gente che si definiscono “ESPERTI” “ALLEVATORI”, che scrivono articoli o libri e non ci mettono PASSIONE, SI METTANO DA PARTE. E' inutile negarlo l’ornitologia è caratterizzata da forte competitività a tutti i livelli, dove ognuno corre per arrivare primo, per raggiungere traguardi e obiettivi spesso troppo ambiziosi, così facendo l’ornitologia diventa sempre più insostenibili. Altro che passione….. C’è poco da fare tutti questi che ho appena citato hanno rovinato l’ornitologia, sono tutti pronti ad usare più la testa che il cuore nel gestire la maggior parte dei rapporti interpersonali. Così facendo, però, non ci rendiamo conto che anziché migliorare la qualità, dell’ornitologia la peggioriamo inesorabilmente, come hanno fatto fino ad oggi.

Vorrei che l’ORNITOLOGIA con tutte le FEDERAZIONI Italiane (e non solo), crescesse grazie alla APERTURA MENTALE, al DIALOGO e non avere il MONOPOLIO, questo è il miglior acceleratore del cambiamento. In meglio.

Questo è il mio modesto parere. 

Modificato da amante dei pappagalli
a 6 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

per quanto mi riguarda hai detto una verità assoluta.....;)

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Ciao a tutti io non sono d'accordo, come già ho detto quando ho messo da parte la mia presunzione di sapere e di fare tutto bene. Ho iniziato ad ascoltare le parole di allevatori più esperti ho fatto tesoro di ogni singola parola ogni consiglio è stato per me prezioso per la mia crescita di allevatore. E' vero che forse ho conosciuto sempre persone molto disponibili. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Buon sera volevo scrivere due parole sugli articoli “PRIMITIVI” e poco educativi di vario genere che non danno futuro all’ornitologia. Per comprendere meglio l'argomento è necessario partire da un dato di fatto: La maggior parte (per fortuna non tutti) proviene dagli scritti di autori, che hanno rovinato l’ornitologia. Eppure ancora oggi si siedono alle prime file, tenendo ancora il comando e molti pensano che sono loro a dovere SALVARE l’ORNITOLOGIA, be non è affatto così. Molti di loro hanno rovinato l’ornitologia e ora scrivono, parlano, di allevare, di passione, e quant’altro. La maggior parte di questa gente comunica prevalentemente con la testa mettendo a tacere il cuore, senza questa sede dei sentimenti e delle emozioni un articolo non va capito bene. C’è poco da fare. L’Ornitologia deve ritornare nel trionfo della testa sul cuore, del predominio schiacciante della razionalità sulle emozioni, con la vera PASSIONE. Ma questo oggi grazie ad articoli che vengono evidentemente soffocate perché in tali articoli non c’è nulla di reale. Ci vogliono articoli che imparino a conoscere e a comunicare con intelligenza emotiva, imparando ai giovani che così facendo sarò veramente padrone dei miei pensieri, delle mie emozioni, delle mie scelte, del mio comportamento e della mia vita, solo così l’ornitologia avrà un futuro. Grande amore ed impegno per i volatili, con il dialogo e confronto ( ma questo dialogo avviene in 2 o più persone, ma nell’ornitologia c’è CHIUSURA) sarò in grado di riconoscere e accettare i miei limiti e i miei punti di forza insieme alla mia energia vitale, che mi renderà capace di pensare rapidamente e di agire con calma senza inutile ansia e tensioni, perché sentirò il mio corpo rilassato e la mia mente serena, lucida e scattante. Questa e la passione vera sull’ORNITOLOGIA che così facendo cresce di giorno in giorno. Con letture di libri o articoli SERI, cresce una profonda consapevolezza e la forza con il coraggio di credere nell’ornitologia e di andare avanti, di amare la vita ornitologica e di sentirmi veramente libero con una grandissima PASSIONE. Questo è possibile, RIPETO solo se tutta questa gente che si definiscono “ESPERTI” “ALLEVATORI”, che scrivono articoli o libri e non ci mettono PASSIONE, SI METTANO DA PARTE. E' inutile negarlo l’ornitologia è caratterizzata da forte competitività a tutti i livelli, dove ognuno corre per arrivare primo, per raggiungere traguardi e obiettivi spesso troppo ambiziosi, così facendo l’ornitologia diventa sempre più insostenibili. Altro che passione….. C’è poco da fare tutti questi che ho appena citato hanno rovinato l’ornitologia, sono tutti pronti ad usare più la testa che il cuore nel gestire la maggior parte dei rapporti interpersonali. Così facendo, però, non ci rendiamo conto che anziché migliorare la qualità, dell’ornitologia la peggioriamo inesorabilmente, come hanno fatto fino ad oggi.

Vorrei che l’ORNITOLOGIA con tutte le FEDERAZIONI Italiane (e non solo), crescesse grazie alla APERTURA MENTALE, al DIALOGO e non avere il MONOPOLIO, questo è il miglior acceleratore del cambiamento. In meglio.

Questo è il mio modesto parere. 

Concordo in pieno 

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • advertisement_alt