svezzato nidiate di cardellini

8 risposte in questa discussione

Inviato

Ho conosciuto una persona che ha svezzato diverse nidiate di nidi di cardellini esterni con delle coppie di canarini come balie, lo svezzamento lo ha ottenuto con miscela di semi per canarini e mela, uovo sodo, pastoncino e foglia di lattuga. Tiene tutto in 4 gabbioni arrugginiti di cui 2 da 60 cm e 2 da 45 cm, ogni gabbione contiene una coppia di cardellini, ogni coppia si trovava con il nido costruito e con le uova deposte, come alimentazione usa una miscela contenente la scagliola il niger canapuccia lino poi in delle vaschette uovo sodo, una fettina di mela, pastoncino e poi Ovaiola che lui sostiene stimoli i cardellini a nidificare. Lui dice che tutti allevano in maniera sbagliata…. Voi cosa ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Scusa Toto, non sono d'accordo con le affermazioni di questo tizio che hai conosciuto. Lui potrà avere le sue ricette e può darsi che nel suo allevamento funzionino, ma da qui ad affermare che tutti allevano in maniera sbagliata c’è ne vuole…. Io, utilizzo semi germinati e ti posso assicurare che non ho mai avuto alcun problema. Credo che i semi germinati rappresentino la base alimentare per tutti i fringillidi. Non credo neanche che sia possibile riprodurre cardellini in gabbie da 45 o 60 cm perchè tutti gli indigeni hanno bisogno di ampi spazi per poter rendere al meglio nella fase riproduttiva. Può darsi che a volte possa andar bene, ma in che percentuale bassa. La maggior parte dei fringillidi da molti problemi di riproduzione anche in voliera figuriamoci in gabbiette da 45cm. Sono convinto che quelli che proveranno ad allevare Major in gabbie da 45 \ 60 cm andranno incontro a grosse delusioni. Questa è la mia opinione.

a 5 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Riguardo a come allevare Cardellini, sia difficile da consigliare di allevare Major o Cardellini nelle gabbie da 45 Cm o nelle 60 Cm. Questo dopo anni di selezione dei soggetti del proprio allevamento la cosa non e' impossibile ma visto che la maggior parte delle persone che frequenta questo forum e' alle prime armi sconsiglio, il consiglio di questo tizio…... Questo può accadere con delle persone esperte e dotate per cui come ben vedi la cosa e' possibile ma tieni conto che per svariate cause i soggetti che producono sono sempre in numero esiguo per diversi problemi che incontrano durante la riproduzione. Ti posso assicurare che sopratutto per gli Indigeni un certo spazio sia fondamentale. In un forum queste cose vanno dette affinchè si capisca che allevare Indigeni non e' semplicissimo, in questo hobby ci vuole tanto tempo, denaro, sacrifici e scelta accurata dei soggetti. C’è poco da fare……

a 7 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Ciao a tutti, da questa discussione è evidente che c'è chi alleva in voliera e chi in gabbia chi somministra germinati e chi pastoni e tanto altro. Tutto questo è il migliore esempio per dimostrare quanto variegata e multiforme è la nostra passione. La cosa importante in questa PASSIONE è dialogo è confronto senza esprimere valutazioni spesso azzardate su altri metodi. Poi c’è chi alleva in gabbie da 40 cm. e da 60 cm. Ma questo non perchè non vuole allevare in voliere, ma per questione di spazio a disposizione. Poi ognuno da la sua alimentazione preferita. Tutto questo per dire che i metodi sono validi quando danno risultati. Il bello di questo hobby è che è bene ascoltare tutti, ma i conti si fanno a casa propria con la personale esperienza. Avendo precisato questo, il mio consiglio a tutti quelli che vogliono fare esperienza di allevamento è di fate tesoro dei consigli di chi alleva da più anni mantenendo nel tempo risultati apprezzabili, (come ho fatto io grazie a questo forum) ma fare ESPERIENZA è sbagliando che si impara... L'esperienza insieme alla passione e sensibilità è l'unica strada che porta frutti. Osservate ogni giorno i vostri uccelli per capire ciò di cui hanno bisogno... Questo è allevare.

a 5 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Vorrei precisare alcuni particolari. I Cardellini che discendono da un ceppo di nostrani che è stato selezionato negli anni. È chiaro che così facendo e tenendo solo i soggetti più calmi, che si riproducono in gabbia. Con lo stesso sangue questi allevatori hanno meticciato i major per poi riportarli sulla sottospecie nordica. Per questo motivo tutti i cardellini, normali e major, si riproducono in spazi ristretti senza dare molti problemi. E’ doveroso precisare che per raggiungere questo ci sono anni di lavoro. È doveroso precisarlo, altrimenti uno potrebbe pensare di comprare una coppia di major e riprodurli in una gabbia da 45 Cm.

a 7 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

:D  Questa discussione mi è servita tantissimo. ;)  Infinitamente grazie. Per me è crescita personale….  9_9

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Vorrei precisare alcuni particolari. I Cardellini che discendono da un ceppo di nostrani che è stato selezionato negli anni. È chiaro che così facendo e tenendo solo i soggetti più calmi, che si riproducono in gabbia. Con lo stesso sangue questi allevatori hanno meticciato i major per poi riportarli sulla sottospecie nordica. Per questo motivo tutti i cardellini, normali e major, si riproducono in spazi ristretti senza dare molti problemi. E’ doveroso precisare che per raggiungere questo ci sono anni di lavoro. È doveroso precisarlo, altrimenti uno potrebbe pensare di comprare una coppia di major e riprodurli in una gabbia da 45 Cm.

Pienamente d'accordo :D

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Vorrei precisare alcuni particolari. I Cardellini che discendono da un ceppo di nostrani che è stato selezionato negli anni. È chiaro che così facendo e tenendo solo i soggetti più calmi, che si riproducono in gabbia. Con lo stesso sangue questi allevatori hanno meticciato i major per poi riportarli sulla sottospecie nordica. Per questo motivo tutti i cardellini, normali e major, si riproducono in spazi ristretti senza dare molti problemi. E’ doveroso precisare che per raggiungere questo ci sono anni di lavoro. È doveroso precisarlo, altrimenti uno potrebbe pensare di comprare una coppia di major e riprodurli in una gabbia da 45 Cm.

Grazie Renzo. ;)

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • advertisement_alt