allevare canarini da canto

13 risposte in questa discussione

Inviato

Come si alleva il canarino da canto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

In linea di massima è la stessa degli altri canarini cioè basta utilizzare gabbie da cova da 60x30x30 con separè. Dopo che lo svezzamento dei pully è avvenuto, sarà bene separare i giovani maschi di colorazione più intensa dalle femmine più brinate disponendoli possibilmente in una voliera unitamente ad un buon cantore che fungerà da maestro. In mancanza si potrà utilizzare il canarino migliore e privo di difetti lasciando la femmina da sola in seconda covata.

a 3 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Si, ma con quale soggetti si inizia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Iniziare con canarini provenienti da un unico ceppo, per la maggiore omogeneità interpretativa della canzone l’insieme delle melodie. Questa linearità renderà più facile la distinzione dei tours (klokkende, bollende, rollende, chorrknorr, staaltonen, fluiten, woeten, bellen, belrol, fluitelrol, tjokken, tjok e frasi impreviste). Non sarà facile distinguere tutte le melodie, ma non scoraggiatevi, perché solo dopo diversi anni si riuscirà a percepire quasi correttamente i tours.

a 3 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Quando è il miglior periodo per iniziare la riproduzione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Il periodo migliore per l’inizio delle cove ritengo sia il mese di marzo.

a 3 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

O sentito parlare di un armadio scuola…..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Si. Armadio scuola e gabbiette. Si mette a fine settembre, a muta ultimata, i novelli vanno posti in apposite gabbiette singolarmente, chiamate da scuola, le dimensioni sono facoltative, circa 23x18x23 e riposte in un armadio detto “armadio scuola”. Qui continuerà la funzione del maestro che sarà posto nell’armadio stesso o all’esterno ma vicino in modo che i novelli lo possano sentire e seguire.

a 3 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Mi dici se uno vorrebbe iniziare un piccolo allevamento di canarini da canto come si deve muovere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Dopo alcuni giorni i novelli saranno definitivamente separati da divisori in modo tale che si possano sentire ma non più vedere. E’ opportuno posizionare una tenda davanti all’armadio in modo da limitare la luce salvo brevi periodi al mattino al pomeriggio e alla sera per permettere di mangiare e “iniziare” così il loro canto. Limitare la luce se il canto è troppo squillante. Dopo una ventina di giorni di scuola, con tanta apprensione ed un pizzico di orgoglio, si potrà incominciare ad ascoltare i novelli posizionandoli in stamm di quattro. Le gabbiette verranno sovrapposte a due, separandole centralmente, con la luce indiretta coprire le due gabbiette superiori e con le mangiatoie rivolte all’esterno. Bene a questo punto se siamo stati bravi e fortunati si potrebbe iniziare a selezionare i migliori formando degli stamm che verranno allenati al canto per venti minuti, possibilmente tutti i giorni, anche in orari diversi e sempre con luce indiretta.

a 3 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Ma nel canarino Malinois, che colori esistono?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Nel Malinois Waterslager, la colorazione più frequente è quella gialla, più intensa nel maschio; dal 1946 si riscontra anche la presenza di soggetti bianchi. Tanto nei primi quanto nei secondi, si può rilevare la presenza di piccole aree screziate brunastre a livello della testa, del collo, del dorso o delle ali. E´ nota anche l´esistenza di soggetti con una componente cromatica verde, sotto forma di macchie di varia pezzatura o di varie gazioni: qualora, però, l´assunzione di questa connotazione dovesse dipendere da un metticciamento con il Sassone, il risultato sarebbe ineluttabilmente anche quello di una perdita consistente a livello delle qualità canore dell´esemplare. In fine finisco sottolineando che il Malinois Waterslager si presenta più allungato e più snello rispetto ai comuni canarini, nonchè leggermente incurvato, soprattutto durante la fase di canto: la discendenza dal Grande giallo e dal Bossu sembrano in tal senso, almeno in parte, dimostrate. Proprio nell´atto del cantare tende ad assumere posizioni differenti a seconda del tour in esecuzione, mantenendo comunque come costante una posizione abbassata delle ali ed un´accennata apertura della coda.

a 3 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

9_9  :D   ;)  9_9   :D   ;)  GRAZIE! 

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • advertisement_alt