alimenti che vengono alterati.....

21 risposte in questa discussione

Inviato (modificato)

Ciao carissimi si sente parlare spesso di alimenti che vengono alterati. Ma cosa provoca questo?

Modificato da novello

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

I grassi degli alimenti sono soggetti a reazioni di ossidazione a contatto con l'aria, in cui si generano radicali e sostanze volatili responsabili del cattivo odore e poi ci mettono lo zampino anche i microrganismi che se li pappano favorendone il degrado. Gli alimenti proteici vanno incontro a putrefazione per effetto dei microrganismi che li mangiano e li digeriscono scomponendo i composti proteici, le proteine sono composti azotati che sono alla base della vita, l'azoto sta praticamente ovunque, anche nel DNA acido desossiribonucleico; quindi sono indispensabili e per questo motivo i cibi proteici sono quelli più facilmente alterabili.

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Ma i responsabili, dove sono?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Nell'ambiente circostante, nell'aria e nel corpo dei volatili, nel e sul nostro corpo, in poche parole dovunque, il cibo ben cotto è sterile, si inquina a cottura terminata, se non ci fosse l'acido cloridrico contenuto nello stomaco e le difese immunitarie saremo fritti!

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Allora come mai il pastone secco che è molto proteico lasciato all'aria non si altera quasi per niente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

E’ la mancanza di acqua. Dove non c'è acqua difficilmente c'è vita! Il pastoncino secco contiene molte proteine e pochi grassi, ma l'alterazione è nulla. Consiglio quando il pastoncino secco è inumidito deve essere lasciato a disposizione per mezza giornata, mai di più. Invece il pastoncino morbido contiene molti grassi proprio per questo è morbido e poche proteine e va rinnovato almeno una volta al giorno inoltre va conservato ben chiuso e da evitare il contatto con l'aria.

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

a che siamo in questo discorso voglio domandare ma la frutta, la verduta, ecc…. come di alterano?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

La verdura, la frutta e gli ortaggi ricchi di acqua, tritati sprigionano tutta l'acqua contenuta dalle fibre e vanno a male ancora più in fretta, anche se il contenuto di grassi è praticamente nullo e quelli che non hanno molte proteine hanno gli zuccheri, bisogna sapere che la maggior parte contiene i polifenoli dei composti che, a contatto con l'aria, degenerano, inoltre le stesse cellule rotte, rilasciano enzimi che fanno alterare l'alimento perchè scompongono i composti! Volendo fare un esempio, fettina di mela esposta all'aria che in poco tempo diventa marrone, oltre al colore anche il sapore è alterato e non è un bel sapore.

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

O…O…O….Quindi anche i zuccheri creano qualche problema.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Gli zuccheri piacciono ai microrganismi perchè danno energie, essendo graditi ai microrganismi, ma la loro alterazione frequente consiste nella fermentazione; tra i microrganismi le muffe sono quelle che più frequentemente si sviluppano sugli zuccheri ma bisogna dire che hanno bisogno anche di un ambiente particolarmente umido, inoltre la maggior parte dei carboidrati che i nostri volatili assumono sono praticamente privi di contenuto di acqua semi, biscotti, pastoni.

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

ok sei stato molto chiaro, ma questi microrganismi che cosa sono?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Tutti gli esseri viventi microscopici come funghi, muffe, batteri, lieviti....... I microrganismi sono gli autori delle alterazioni, quando arrivano al cibo e lo inquinano hanno comunque bisogno di tempo e condizioni di vita ottimali come temperatura, ph, aria, acqua...., una volta che prendono campo cominciano a riprodursi e a mangiare sempre più l'alimento il quale si altera.

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Ma gli uccelli non sono resistenti a questo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

 Gli adulti sono sviluppati e resistenti, ma i pully il loro sistema immunitario non è sviluppato, per questo bisogna fare molta attenzione su queste cose. Finisco dicendo che i microrganismi causano problemi in certe quantità e a seconda della resistenza del corpo dell'individuo che li assume. Tutti gli esseri viventi hanno microrganismi e enzimi utili alla digestione degli alimenti, se non ci fossero sarebbe un serio problema.

Modificato da Renzo E
a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Mi è venuto un dubbio, ma allora domando ma si possono lavare frutta, verdura, ecc….?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Lavare con acqua frutta, verdura e altro, serve a rimuovere la sporcizia ed eventuali bassissimi residui di fitofarmaci, fare questo però può aumentare la velocità dell'alterazione del prodotto come la verdura. Alcuni frutti o ortaggi possono essere comunque lavati. Alcuni frutti e ortaggi si possono servire sbucciati e non lavati. E' molto preferibile non lavare la verdura. Erbe prative e semi lattiginosi e quant’altro andrebbero serviti senza esser lavati anche perché alcune erbe prative, se lavate, marciscono in poche ore, la maggior parte dei semi lattiginosi invece si stacca e si disperde nell'acqua. In caso di lavaggio, si può aggiungere il bicarbonato, il quale comporta solo la rimozione di sporcizia, eventuali bassissimi residui di fitofarmaci + qualche microrganismo.

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Ma quando si lava si può aggiungere amuchina se è si a cosa serve?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

L’aggiunta di l'amuchina, comporta la rimozione di: sporcizia, eventuali bassissimi residui di fitofarmaci + tutti i microrganismi, ma è una pratica sconsigliata, perché possono restare dei residui di amuchina nella quale l'ipoclorito di sodio è puro. Questo è il mio parere ad ogni allevatore la scelta!

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Grazie per tutte le utilissime delucidazioni. GRAZIE alla FEO………………………

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Ottimi consigli.... Grazie 

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Informazioni utilissime! Grazie da parte mia ;)

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • advertisement_alt