nido riscaldato


4 risposte in questa discussione

Inviato

Come fare un nido riscaldato elettricamente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Non è difficile. Ci vuole un trasformatore 220 V. di corrente di entrata e ad uscita 12 V., fisso, con una molletta di metallo, una resistenza di 11 watt sotto il nido ad una distanza di circa 5 Cm., controllando però che il calore propagato da questa distanza sia sufficiente. Per fare questo basta controllare, dopo un’ora la posizione dei piccoli nel nido: se allungano il collo verso l’alto vuol dire che il calore è eccessivo e in questo caso bisogna  abbassare la resistenza di qualche Cm. Se invece sono tutti rannicchiati verso il fondo, vuol dire che il calore non è sufficiente: in questo caso basta alzare un po’ la resistenza, una volta collocata la resistenza alla giusta distanza, la si lascia accesa giorno e notte per 10 giorni. La durata complessiva dei piccoli può variare a seconda della temperatura dell’ambiente,  solitamente l’ambiente ha una temperatura che varia dai 18° ai 20°.

a 20 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Bel consiglio Renzo. Grazie.

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Non è difficile. Ci vuole un trasformatore 220 V. di corrente di entrata e ad uscita 12 V., fisso, con una molletta di metallo, una resistenza di 11 watt sotto il nido ad una distanza di circa 5 Cm., controllando però che il calore propagato da questa distanza sia sufficiente. Per fare questo basta controllare, dopo un’ora la posizione dei piccoli nel nido: se allungano il collo verso l’alto vuol dire che il calore è eccessivo e in questo caso bisogna  abbassare la resistenza di qualche Cm. Se invece sono tutti rannicchiati verso il fondo, vuol dire che il calore non è sufficiente: in questo caso basta alzare un po’ la resistenza, una volta collocata la resistenza alla giusta distanza, la si lascia accesa giorno e notte per 10 giorni. La durata complessiva dei piccoli può variare a seconda della temperatura dell’ambiente,  solitamente l’ambiente ha una temperatura che varia dai 18° ai 20°.

Interessante! Grazie

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • advertisement_alt