Fanello....


17 risposte in questa discussione

Inviato (modificato)

                                   000000.thumb.jpg.42c2852847a50ddb123b9dd

FANELLO : Carduelis cannabina

Durante l’inverno, la specie staziona nelle marcite, in stormi numerosi, oppure in aperta campagna, dove si avventura, tra siepi e filari, alla ricerca di semi o di qualche insetto. Abitudini spiccatamente gregarie che la specie mantiene talvolta anche durante il periodo riproduttivo quando nidifica “in società” tra la fitta vegetazione, nei cespugli e nelle siepi. Dal richiamo particolarmente melodico, viene spesso catturato per essere allevato in cattività e talvolta ibridato con il Canarino…

 

Modificato da Antonio Papania
a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

                                                                                                   

                                                                                                               Fanello.....

 

 

                                             1_fanello.thumb.jpg.bbfbef479d74bd869264

 

 

 

01_Fanello.thumb.jpg.15465fae80c17457c4f

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

                      Carduelis_cannabina.thumb.jpg.2b0d3139a2

                                                                                                                              Fanello.....

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

                                               

                                             1_Fanelli.thumb.jpg.2a7c6e2c91e5521b758e

 

 

 

                                                 1_Fanello.thumb.jpg.1b9a6df49eaf517b7489

 

 

 

 

                      1_fanello..thumb.jpg.d7ef927d64d49106627

 

 

 

                                                                                                                         FANELLO acianico.....

1_fanello_acianico.thumb.jpg.751fdc4f0b8

 

 

 

                                                    1_fanello_acianico..thumb.jpg.3793323c43

 

 

 

 

Modificato da Presidente FEO Antonio
a 3 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Foto stupende...... :D

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

                     28378839_10212994777518364_6134965856354

 

 

                                  28168160_10212948037549894_5581199813902

 

                                                                                                 FANELLO acianico.....

                                                               23844437_10212270502571943_4470770304760

                                          

 

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Spettacolare.....

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Riproduzione del fanello in natura….

Ad inizio primavera si formano le coppie, i branchi si sfaldano. E le femmine scelto il cespuglio di Sambuco iniziano a costruire il nido con radichette, fili d’erba e muschio.

Le uova deposte sono 4-5 bianco gessoso, macchiette di bruno scuro su tutta la superficie.

I piccolo nascono dopo 13 gg di cova e alimentati da entrambi i genitori con semi immaturi di colza e delle composite, integrati con qualche larva, dopo un mese dalla nascita si svezzano per imbrancarsi con altri coetanei. Le covate portate a termine sono generalmente 3.

a 4 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

:x :x

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

L’allevamento dei Fanelli è più facile di quelli dei cardellini?

Modificato da toto23

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Non è così, affatto. Comunque fai esperienza e prova per credere…..

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Meglio allevare in gabbia o voliera?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Se parliamo di gabbie, meglio in gabbioni di 90 cm o di 120 cm.

a 2 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Grazie :D

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Non capisco perchè il Fanello, non è apprezzato per le mutazioni, ma e molto apprezzato per l’utilizzo l’ ibridazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Il Fanello di natura è irrequieto. È molto difficile osservare un Fanello sul posatoio tranquillo. Anche per questo motivo è poco apprezzato. Ed è anche per questo motivo che si preferisce allevare i soggetti più calmi, quindi altre razze. Per quanto riguarda il colore, il disegno del Fanello è paragonabile a quello d’un Canarino melaninico di tipo mosaico, come nel Carpodaco messicano. Fra i più comuni uccelli d’allevamento amatoriale, solo il Fanello non ha dato quelle splendide mutazioni fenotipiche e genotipiche che invece hanno interessato molte specie appartenenti a quella che per molti versi è la più apprezzata Famiglia dell’ordine dei Passeriformi, quella dei Fringillidi. Delle diverse specie che la compongono, nei suoi lavori sulla Sistematica dell’Avifauna Paleartica, otto sono comunissime in allevamento come il Fringuello, Verzellino, Cardellino, Verdone, Lucherino, Organetto, Ciuffolotto, Fanello e tutte, hanno dato diverse mutazioni di piumaggio, tranne il Fanello. Altre meno comuni come il Crociere, Frosone, Trombettieri, altri Ciuffolotti secondo molti, molto presto daranno mutazioni di piumaggio. Il Fanello, pur essendo un bellissimo volatile di allevamento, è l’unico ad essere restio “indietro”. Personalmente spero che il Fanello un giorno possa splendere alla grande. Un paio di anni fa in Belgio, vidi un soggetto bruno chiaro, soggetto molto interessante. Più troppo è vero il Fanello in Italia, non è apprezzato per le mutazioni di piumaggio. Gli accoppiamenti in purezza, in Italia sono pochi. Speriamo che il più presto ci sia una comparsa di nuove mutazioni.

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

CAPISCO. SPERIAMO BENE! 

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • advertisement_alt