Gli inseparabili


20 risposte in questa discussione

Inviato

                                                 1467664846.thumb.jpg.eb090e583a1c3ea7560

 

Gli inseparabili ( Agapornis)

Conosciuti anche come “Uccelli dell’amore” sono originari dell’Africa, dove se ne possono sviluppare 9 specie e alcune sottospecie.

 

-          Agapornis cana

-          Agapornis cana cana

-          Agapornis cana ablectanea

-          Agapornis pullaria

-          Agapornis pullaria  pullaria

-          Agapornis pullaria ugandae

-          Agapornis taranta

-          Agapornis swinderniana

-          Agapornis swinderniana swinderniana.

-          Agapornis swinderniana zenkeri

-          Agapornis swinderniana emini

-          Agapornis roseicollis

-          Agapornis roseicollis roseicollis

-          Agapornis roseicollis catumbella

-          Agapornis fischeri

-          Agapornis personata

-          Agapornis lilianae

-          Agapornis nigrigenis.

 

 

Ormai sono conosciuti in tutto il mondo, in alcuni casi sono anche stati introdotti in libertà in ville, giardini e parchi naturali.

 

 

 

a 3 persone è piace questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Mi potete specificamente parlare delle specie di Agapornis?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Ciao, il loro nome scientifico (Agapornis) deriva dal verbo greco AGAPAO = AMARE e ORNIS = UCCELLO, ne abbiamo 9 specie viventi, tutti di taglie ridotte, e diffusi nel continente Africano,ma 8 sono diffusi in Africa e 1 in Madagascar.

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Ma quali sono quelli più antichi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Senza dubbio il gruppo Cana,Taranta Pularia.

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Qualè la specie più recente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Il Roseicollis è la specie più recente, ma anche quella che meglio si adattata alle diverse situazioni ambientali dividendosi in 2 popolazioni che hanno prodotto una sottospecie classificata ed in grado di ibridarsi con gli appartenenti al gruppo precedente trasperendo alle prole fertili caratteri dominanti.

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Mi sai parlare del Swinderniana?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Questa è una specie contraddittoria, probabilmente deriva dalle specie più antiche, l’esenza di dimorfismo sessuale e la presenza di sottospecie con caratteristiche ben distinte indicherebbero uno stadio evolutivo avanzato, tuttavia le abitudini alimentari molto ristrette testimonierebbero il contrario.

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Ma si cosa si nutrono i Swinderniana?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Esclusivvamente dei fichi

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Mi parli del’lallevmento con occhio cerchiato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Le 4 specie di cui tu parli, in particolare i personata e Fischeri e soprattutto il Roseicollis sono le specie più allevate, anche perché meglio adatte e le più prolifiche e resistenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Le gabbie di che dimenzioni devono essere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Per le coppie singole gabbie da 90 cm x 40 x 45 h. mentre per allevare in colonia le voliere devono essere dimenzioni tanto maggiori quanto maggiore è il numero di soggetti che si alloggiano.

Modificato da massimo
a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

il nido come deve essere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Nido a scatola, con il lato lungo frontale di 25 cm, l’altezza di 25 cm, profondità di 20 cm.

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

ultima domanda alimentazione le proteine e i grassi quanto devono essere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

Nel periodo non riproduttivo le proteine contenute nella razione giornaliera dovrebbero essere attorno al 12-14 % mentre i grassi attorno al 4-5%. Nella fase riproduttiva le proteine attorno al 16-18%, mentre i grassi attorno al 7%.

a 1 persona è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato

molte grazie a tutti coloro che hanno risposto………………….

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

  • advertisement_alt