amante dei pappagalli

Members
  • Numero contenuti

    422
  • Iscritto

  • Ultima visita


Reputazione Forum

1046 Excellent

1 Seguace



Su amante dei pappagalli

  • Rank
    Advanced Member

Attività di amante dei pappagalli

  1. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Gli inseparabili   

    Nel periodo non riproduttivo le proteine contenute nella razione giornaliera dovrebbero essere attorno al 12-14 % mentre i grassi attorno al 4-5%. Nella fase riproduttiva le proteine attorno al 16-18%, mentre i grassi attorno al 7%.
    • 1
  2. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Gli inseparabili   

    Le 4 specie di cui tu parli, in particolare i personata e Fischeri e soprattutto il Roseicollis sono le specie più allevate, anche perché meglio adatte e le più prolifiche e resistenti.
    • 0
  3. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Gli inseparabili   

    Esclusivvamente dei fichi
    • 1
  4. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Gli inseparabili   

    Questa è una specie contraddittoria, probabilmente deriva dalle specie più antiche, l’esenza di dimorfismo sessuale e la presenza di sottospecie con caratteristiche ben distinte indicherebbero uno stadio evolutivo avanzato, tuttavia le abitudini alimentari molto ristrette testimonierebbero il contrario.
    • 1
  5. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Gli inseparabili   

    Il Roseicollis è la specie più recente, ma anche quella che meglio si adattata alle diverse situazioni ambientali dividendosi in 2 popolazioni che hanno prodotto una sottospecie classificata ed in grado di ibridarsi con gli appartenenti al gruppo precedente trasperendo alle prole fertili caratteri dominanti.
    • 1
  6. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Gli inseparabili   

    Senza dubbio il gruppo Cana,Taranta Pularia.
    • 1
  7. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Gli inseparabili   

    Ciao, il loro nome scientifico (Agapornis) deriva dal verbo greco AGAPAO = AMARE e ORNIS = UCCELLO, ne abbiamo 9 specie viventi, tutti di taglie ridotte, e diffusi nel continente Africano,ma 8 sono diffusi in Africa e 1 in Madagascar.
    • 1
  8. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Rivista Sicania Ornitologica   

    Complimenti! 
    • 0
  9. amante dei pappagalli ha aggiunto un topic in Osservazioni e riflessioni del mondo ornitologico   

    La coscienza collettiva nell’ORNITOFILIA.
    L’ornitofilia: Che dire? Dico che bisogna risvegliare le coscienze, soprattutto quelle dei giovani che in questi giorni si stanno avvicinando in questo mondo. A loro va il mio più sincero in bocca al lupo. Quello che è importante nelle vesti di Federazioni, è piantare dei semi nell'immaginario dei giovani e non solo. Il nostro contributo deve essere di parlare e lavorare per il bene del nostro hobby dove si deve seminare del futuro, in modo di accogliere tanti appassionati. Ma per fare questo si deve avere un terreno fertile dove si possono piantare i semi ed è importante che sia coltivato, e ben irrigato. Sappiamo tutti con certezza che cosi’ facendo i semi germoglieranno, perché i nostri giovani sono straordinari. Quello che voglio dire è che sia fondamentale che in questo PASSIONE ci siano e si siedano persone che portino energia civica. Ci vuole soprattutto la cultura, che è alimentata dalla bellezza e dall'amore per PASSIONE. Infatti io sono convinto che la bellezza salverà il mondo. Oggi in questa nostra passione bisogna assolutamente sconfiggere la piaga della malaria. Come fa l’ornitofilia a guardare lontano senza la cultura, la nostra vera forza. Penso che la strada giusta, sia nelle competenze o se preferite cultura. Una cultura vera, fatta di ricerca, conoscenza, sapere e curiosità. Ma diciamocci la verità. In questo nostro hobby, ci sono solo soldi e potere, capitali enormi. Qusto nostro hobby, deve essere un luogo d'aggregazione, uno strumento dove ci si incontra e confronta, una sorta di casa di quartiere dove anziani e ragazzi imparano tutti insieme, con un continuo scambio tra dentro e fuori. Occorre una tradizione educativa. Molto spesso ce ne dimentichiamo. Il problema di questo bellissimo hobby è un problema di mancanza di cura, di incuria e menefreghismo. Invece si dovrebbe dire: me ne importa, mi sta a cuore. L’ornitofilia dovrebbe essere vissuta come la propria casa e non come un luogo percepito estraneo e lontano, si deve pretendere di accendere la scintilla del senso civico nei giovani, ma questo è IMPOSSIBILE se c’è abbandono al degrado è tutto diventa inagibile. Ci vuole un cambio di mentalità che parta da noi, DA NOI APPASSIONATI, poi il resto viene di conseguenza, se un HOBBY diventa vissuto e amato. Si deve crescere e contribuire con l’ esperienza di tutti. Oggi un altro problema è che si parla troppo, direi tanto, così facendo non si sa più ciò che si dice, finendo prima o poi nella CACCA. Bisogna inparare ad ASCOLTARE, ma per ascoltare c’è bisogno anche di tantissimo silenzio, tutto ciò fa parte dell'educazione.
    • 2 risposte
    • 294 visite
  10. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Il Tucano   

    concordo in effetti la emocromatosi è la principale causa di morte dei tucani in ambiente controllato…..
    • 2
  11. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Il Tucano   

    mela, pera, melone, cetriolo, pesca, pomodoro, banana, mais, kiwi, carota, peperone, fragola, uva, foglie di spinaci.
    • 1
  12. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Il Tucano   

    il Ramphastos e il Ramphastos vitellinus sono uccelli considerati non minacciati a livello generale, anche se ormai rari in determinati areali. Tuttavia necessitano entrambi di AUTORIZZAZIONE ZOOLOGICA che rispetti il convegno CITES e del marcaggio con anello inamovibile o microcip.
    • 1
  13. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Il Tucano   

    la loro dieta deve contenere il 20% di proteine. Frutta e verdura sono alimento base circa 50-60% della razione giornaliera. Ma si possono usare i pellettati ed estrusi specifici per tucani. Consiglio un ottimo prodotto  fresco: fare una pallina di riso  lessato e fagioli lessati impastati insieme poi aggiungere tarassaco  o cicoria verde tritata e un po’ di omogeneizzato di carne bovina per le proteine. Si possono dare anche prede catturate in natura cavallette, grilli, topolini già morti…
    • 1
  14. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Il Tucano   

    alloggi molto spaziosi, anche perché emettono feci liquide. La voliera deve avere una parte chiusa ben riparata ed una aperta. Per terra si può usare come fondo della torba o della corteccia spezzettata per poter assorbire. I posatoi devono essere fatti di rami di alberi acacia, scortecciata eliminare le spine, o il platato, o altro legno abbastanza duro. Il diametro dei rami devono essere differenti e con alcune nodosità in modo da tenere attive le zampe. Poi va messa un’ampia ciotola di acqua. Amano l’acqua e molto spesso ci giocano.
    • 1
  15. amante dei pappagalli ha aggiunto un messaggio nella discussione Il Tucano   

    in ambiente controllato possono vivere tra i 15 e 20 anni.
    • 1
  • advertisement_alt