• Amministratore
  •  
    Qui puoi scrivere tutte le notizie avvenute
     

Verdone di Cina

Qui potete fare domande e scrivere la vostra esperienza su questo genere di volatili.

Inoltre troverete degli articoli, con relativa password, di grande spessore su come allevarli

Moderatori: Ondulato, Mario.dg83, Antonio P., GiuseppeMicali

Rispondi
Avatar utente
Presidente FEO O.
Site Admin
Messaggi: 901
Iscritto il: mer mar 17, 2021 11:27 am

Verdone di Cina

Messaggio da Presidente FEO O. »

Dopo ampia discussione su questa DOMANDA NEL forum FEO vecchio riportiamo le risposte più importanti e utili


Vorrei sapere informazioni su Verdone di Cina:
1) che lunghezza a?
2) Come riconoscere il sesso?
3) Ma quante uova depone?
4) Di che colore sono le uova?
5) Dopo quanti giorni nascono i piccoli?


Salve.
Stiamo parlando del magnifico Carduelis Sinica.
Per quanto riguarda la domanda 1): la lunghezza è di 13 Cm con forma più esile e slanciante rispetto a quella del Verdone.
Per la domanda 2): per la distinzione dei sessi, la femmina simile al maschio fatta eccezione, per l’assenza di lipocromo sulla testa, sul petto e sul ventre. In alcuni soggetti per distinguere i sessi si rende necessaria l’osservazione della specchio alare, nella femmina in giallo non raggiunge le rachide, nel maschio la supera.
Per la domanda 3): le uova deposte sono 4 o 5.
Per la domanda 4): le uova sono di colore azzurro, maculate di bruno-rossiccio sul polo più grande.
Per la domanda 5): l’incubazione delle uova dura 13 giorni.
Buon allevamento…….


Perfetto, discussione interessante. Dovrei fare una domanda pure io: posso sapere l’aspetto generale del Verdone di Cina
Scusate ma mi sono dimenticato a domandare sul Verdone di Cina Riproduzione in natura e in cattività......




La specie Sinica nell’aspetto generale, e nella conformazione del becco e coda, come anche i disegno assomiglia molto al comune Verdone, infatti come al Verdone ha il piumaggio minuto cosperso di verde/giallo, secondo la stagione e il sesso. Se ne eccettua il capo, che avendo il colore fondamentale grigio, non presenta sfumatura gialla che sulla faccia, sulla fronte e sopra l’occhio. Bisogna tenere presente che nel Verdone il giallo non rappresenta una tinta fondamentale ma accessoria, infatti essa si sovrappone al colorito fondamentale che è grigio/bruno più cupo sul dorso, ma più pallido sul petto e fianchi, secondo le stagioni, l’età ed il sesso degli individui. La colorazione gialla dell’addome e della piegatura alare, non è altro che una colorazione accessoria. Le femmine anche adulte del Verdone di Cina, hanno poche tinte gialle, e i maschi in autunno hanno il capo grigio, di colore diverso da quella del dorso che tende al bruno ed all’olivastro. Nella specie Sinica la tinta fondamentale dei remiganti è delle timoniere è nera come nel Cardellino, non bruna come nella specie Chloris nell’ala, come nella specie Carduelis e come negli altri Carduellini in generale. Le timoniere laterali hanno margine giallo, come nei Verdoni. Così la colorazione e il disegno delle timoniere viene a rassomigliare, non tanto a quelle del Cardellino, quanto al disegno ed alla colorazione del Cardellino dell’Asia (Caniceps). Nella specie Sinica il colore del dorso è bruno/nocciola, particolarmente ai lati del petto e ai fianchi, avvicinandosi al colore delle parti corrispondenti nella specie Carduelis. Il groppone è giallo e il sopracoda grigio, ma più pallidi entrambi che nel Verdone.
Per quanto riguarda l’altra domanda in natura lo si trova nelle regioni a Nord-est dell'Asia, sono stati segnalati rari esemplari in Alaska e regioni limitrofe. Preferisce le zone ricche di siepi e cespugli, quasi mai foreste, addirittura tende a frequentare campi arati. Ama moto i semi delle Composite e delle Graminacee che reperisce al suolo quando sono secchi e direttamente sulle erbe quando sono allo stato lattiginoso. Nel periodo di riposo si sposta alla ricerca di cibo riunito in piccoli branchi che si sfaldano al sopraggiungere del periodo riproduttivo. I migliori anni riproduttivi degli uccelli sono dal secondo al settimo anno di vita. La femmina si costruiscono un nido in un cespuglio o in un albero. Come materiale per il nido usa d'erbe, dalla fibra di cocco e altri materiali morbidi. Essa stabilisce 3-5 uova di colore azzurro con macchie bruno-rossiccio sul polo più grande. Che si schiudono circa 14 giorni, il maschio si occupa sia della difesa del territorio che all’alimentazione della femmina. Fino a quando i piccoli non hanno circa una settimana di vita e sono ormai in grado di alimentarsi tra loro. L’alimentazione dei piccoli consiste in semi allo stato lattiginoso che variano da una covata all’atra in virtù della loro disponibilità.
In cattività i soggetti che ci giungono per iniziativa di qualche amatore attraverso i canali del Belgio o della Germania si pagano più del loro costo effettivo. Se ospitato in gabbione di 12 Cm esterna si riproduce facilmente e porta a termine anche 3 nidiate l'anno. In gabbia, generalmente, la femmina depone al 2° anno, dopo la completa assuefazione al nuovo ambiente. Il materiale per il nido deve essere sempre disponibile. I pulli di solito possono essere lasciati in sicurezza con i loro genitori, e non ci sono mai stati problemi fra i genitori e i piccoli volatili.
Salutoni.......


Immagine Immagine

Rispondi