• Amministratore
  •  
    Qui puoi scrivere tutte le notizie avvenute
     

Esperienza con i Frosoni

Capodarcus, cardinalini, beccogrossi americani, ecc...

Moderatori: Ondulato, Mario.dg83, Antonio P., GiuseppeMicali

Rispondi
Avatar utente
Presidente FEO O.
Site Admin
Messaggi: 887
Iscritto il: mer mar 17, 2021 11:27 am

Esperienza con i Frosoni

Messaggio da Presidente FEO O. »

Questa discussione è stata presa dal vecchio Forum della FEO.



Ci sono tantissimi uccelli da poter allevare sia per il canto che per colore, portamento e tanto altro. Di questi uccelli c’è ne sono molti che ha mio avviso ci vuole una tecnica particolare. Io ho allevato i Frosoni li tenevo in gabbioni abbastanza grandi da permettere i movimenti, ho notato che non soffrivano il freddo, ma non gradivano l’umidità. Infatti usavo la stufetta elettrica senza impostarla ad alta temperatura. Gli davo mangimi specifici a rotazione in modo di simulare l’alimentazione in natura del Frosone. Per il periodo di riproduzione usavo una dieta altamente proteica aggiungendo larve e insetti. Come alimentazione usavo un miscuglio di sementi per silvani con semi di dimensione adeguata al suo grosso becco. Il pastone davo quello secco al’uovo con Sali minerali. Poi davo semi di frutta, bacche e pezzetti di frutta frasca e germogli. Come nido usavo quelli già pronti in fibra di cocco con fili grandi, quelli a fibra bianca. Con questo sistema mi fecero una bellissima covata di 5 uova, nei quali ne nacquero solo 3. I piccoli venivano imbeccati esclusivamente con insetti che gli mettevo a disposizione. A circa 15 giorni spiccavano il volo. È stata una bella esperienza, chi lo sa se un giorno ritorno ad allevare questo spettacolare uccello.
Allegati
s-l500_(1)_jpg_6448fb160c63f4c829176df7b9660018.jpg


Immagine Immagine

Rispondi